Le tappe dell’affido

1° Tappa – Mi interessa, mi informo e oriento1°tappa

Partecipa alle serate informative organizzate periodicamente sul tema affido e accoglienza su tutta la Provincia: sarà una occasione per ascoltare le testimonianze dirette dei protagonisti, capire quali modalità di affido e solidarietà familiare esistono e cominciare ad orientarsi.


2°tappa2° Tappa – Fa per me?! Penso di Si!

Se pensi possa fare per te, segui i percorsi di avvicinamento e formazione predisposti. Sono organizzati periodicamente dagli enti pubblici e privati sui vari territori. Seguici e scrivici per saperne di più.


3°tappa3° Tappa – Mi metto in rete

Al termine della formazione, gli operatori dei servizi si avvicinano per conoscere personalmente i potenziali affidatari: è fondamentale capire quali risorse possono mettere a disposizione, saperne di più sulla loro storia e sulle loro abitudini. Gli operatori sapranno aiutarti a capire se puoi essere una risorsa per l’affido “residenziale”, per forme più leggere di affido diurno o per altre modalità all’interno di una rete di famiglie “accoglienti e solidali”. Grazie al loro prezioso aiuto si potrà procedere all’abbinamento con un minore o una famiglia in difficoltà.


4° Tappa – Con l’abbinamento il Tandem può partire4°tappa

Non è una passeggiata, ma è un vero e proprio viaggio, con salite e discese, con tanti protagonisti. Anche tu puoi esserne parte. Non sarai lasciato solo: verrai accompagnato e seguito dai servizi sociali e supportato dagli operatori pubblici e privati coinvolti ad ogni tappa di questo nuovo percorso.